Poker e televisione, diversi punti di vista

 

poker,gioco on line,siti poker on line,

Sono sempre più numerosi gli interventi negativi su tv pubbliche e private relative al mondo del poker. Molte sono le inchieste riguardanti il numero crescente di giocatori di poker online in Italia a seguito della legalizzazione dello stesso lo scorso Luglio.

Nei diversi servizi si parla di ludopatia, di slot machines illegali, e di mancanza di controlli, ma molto spesso dietro al poker online non ci sono solamente aspetti negativi. I giocatori vengono visti come “malati”. Si alcune volte è vero, ma ciò non sta a significare che tutti siano così. Infatti ci sono persone che del poker fanno il loro sport, svago o la loro passione.

Attualmente durante un programma dell’emittente pubblica italiana, Cosmo, è stato presentato il poker sotto una veste positiva. Ovvero per il gioco d’azzardo non esistono solo i pulmini che vanno a Nova Gorica con persone che vogliono solamente buttare soldi dentro le slot, ci sono anche soggetti che fanno del poker un sano business. Ad esempio un giocatore professionista con una connessione internet, ha tramutato la sua passione per il poker in un lavoro. Ovviamente durante il servizio si è sottolineato come sia necessaria una psicologia stabile e buona capace di garantire un limite oltre il quale non andare. Quando si parla di poker non si parla solo di carte ma anche di software, grafica e business.

Quindi non solo cose negative ma anche elementi positivi di un mercato in forte crescita, quello del poker online.

Poker e televisione, diversi punti di vistaultima modifica: 2012-04-10T10:47:32+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento