Celentano attacca i giornali cattolici ed al Festival arriva Antonio Marano

sanremo, festival sanremo, celentano, critica celentano, programmi tv,Grazie a Celentano la prima serata del Festival di Sanremo ha ottenuto nella prima parte 14 milioni 378 mila telespettatori, pari al 48.51%% di share. Un risultato superiore all’esordio del festival 2011 (45.20% share).
Tuttavia, non è stata la canzone protagonista dell’evento, bensì la polemica e le recriminazioni. Adriano Celentano si è lanciato contro Famiglia Cristiana e Avvenire, definendoli giornali inutili che andrebbero chiusi. Dura la replica del Sir, l’agenzia stampa della Cei, dedicata alla vicenda. «Quando l’ignoranza – si legge – prende il microfono per diffondere il suo messaggio è doveroso replicare, seppur con serenità e rispetto delle persone, per amore della verità».

«Ieri sera, in apertura del Festival di Sanremo – afferma il Sir – i giudizi di Adriano Celentano su due testate cattoliche nazionali da lui accusate di ipocrisia, di parlare di politica e non di Dio, sono stati la prova di un vuoto che è anche dentro di lui». «Vuoto di conoscenza – prosegue il testo – di ciò che le testate cattoliche professionalmente sono e vuoto di conoscenza del servizio che esse svolgono per la crescita umana, culturale e spirituale della società tutta. Un vuoto voluto, e quindi ancor più triste, perchè a tutti è possibile conoscere e comprendere il ruolo laico dei media cattolici nel nostro Paese».  «È dunque più l’amarezza – si afferma ancora – che il disappunto a prendere il sopravvento dopo quanto accaduto ieri sera sul palco di un teatro che, è bene ricordarlo, non è la realtà del vivere quotidiano. Ma il giorno dopo c’è, forse, da attendersi che a parole insensate, cioè impensate, seguano parole pensate e di scusa. Anche senza microfono».
Il direttore di Rai1 Mauro Mazza, in un’intervista a Tg1, prende le distanze: «La chiusura di un qualsiasi giornale non si invoca mai: sono cose brutte e ad ascoltarle si avvertono i brividi lungo la schiena».
Il direttore generale della Rai Lorenza Lei, il presidente di garanzia Paolo Garimberti e il direttore di Rai1, Mauro Mazza, intanto, si sono scusati, a nome personale e dell’intera azienda, con i direttori delle testate attaccate ieri da Adriano Celentano durante la sua performance al Festival. E al Festival la Rai ha deciso di inviare il vicedirettore generale per l’offerta Antonio Marano a coordinare con potere di intervento il lavoro del festival di Sanremo. Tuttavia viene precisato che l’arrivo del vice direttore generale Rai responsabile per l’offerta Antonio Marano “non e’ un commissariamento” del Festival di Sanremo ne’ rappresenta “un intervento censorio” sulla scaletta o altro.  Non sarà censura ma…

Celentano attacca i giornali cattolici ed al Festival arriva Antonio Maranoultima modifica: 2012-02-15T18:48:25+01:00da deanna2011
Reposta per primo quest’articolo