RIS Roma 3 Delitti Imperfetti: anticipazioni penultima puntata 26 Novembre

ris roma 3,anticipazioni ris roma 3,ris roma 3 26 novembre,ris roma 3 ottava puntata,Brancato, Lucia Brancato,Daniele Ghirelli,Ghiro,Fabio Troiano, Euridice Axen, Marco Basile, lupo,banda del lupo,primo reggiani,Emiliano Cecchi,Osvaldo  Serra, stefano greco,Alberto Rossi,Bartolomeo Dossena, Bat, Marco Rossetti,Puntata fuori  programma settimanale, questa sera su Canale 5 alle 21:10, con i Ris Roma 3  Delitti Imperfetti. L’ultima puntata andrà in onda regolarmente mercoledi 28 Novembre.
Nella puntata precedente abbiamo assistito al conflitto a fuoco scoppiato davanti alla clinica dove il Lupo( Marco Basile) andava a curarsi. In questo conflitto perde la vita Gerry, fratello di Mario.Ad ucciderlo è stata proprio Lucia Brancato (Euridice Axen). La donna teme che il Lupo voglia vendicarsi. Le sue previsioni sono giuste .
Di seguito alcune anticipazioni della puntata.

Nel primo episodio, intitolato Morso dello Scorpione, troviamo un Lupo che giura vendetta per la morte del fratello. Vuole compiere il grande colpo che gli cambierà la vita lontano dall’Italia. Intanto i Ris riescono a capire dove si trova la Banda e e stringono d’assedio i criminali.
Nel secondo episodio, intitolato Topi da laboratorio, per i Ris si presenta un caso molto inquietante: fermare un serial killer molto abile che sceglie le sue vittime a bordo di un taxi. L’assassino è talmente abile che, anche un componente dei Ris, rischia la vita. Dopo varie indagini, riescono ad individuare l’uomo. Adesso devono fermarlo prima che compia un altro delitto.
Intanto le indagini sulla Banda del Lupo riprendono a pieno ritmo e la squadra scopre un’inquietante verità….

Per essere sempre aggiornati iscriviti alla NEWS LETTER

Seguici su FACEBOOK

Vuoi dire la tua su questo argomento o, semplicemente, conoscere nuova gente? Vieni su FORUM CREATIVO

RIS Roma 3 Delitti Imperfetti: anticipazioni penultima puntata 26 Novembreultima modifica: 2012-11-26T06:53:50+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento